Monthly Archive for Agosto 2006

Uno…. Due…. Tre…. Stella!


Credo che a tutti capitino quei giorni in cui si vuole parlare di tutto ma che alla fine non si parla di niente… Ecco oggi per me è così! Vorrei parlare di così tante cose che non so cosa scrivere, però lo sforzo di buttare giù un post oggi mi stuzzicava ed ecco che seppur non c?è scritto nulla continuo a scrivere (nulla)…

… Bla bla…

… Uno, due, tre, stella…

… Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura che la dritta via era smarrita…

… Un elefante si dondolava sopra il filo di una ragnatela e trovando la cosa interessante andò a chiamare un altro elefante, due elefanti si dondolavano sopra il filo di una ragnatela e trovando la cosa interessante andarono a trovare un altro elefante…

… Blu blu blu petalo blu (che pubblicità odiosa, la detesto)….

… Vola vola vola l?ape maya…

Canta anche tu con canta tu!!!

-Dato che non ho trovato una foto che si ?attenga al mio post? ne voglio postare una che ho scattato ieri al mare-

Grandi si diventa


Ultimamente mi è capitato di badare che i bambini e i ragazzi di oggi hanno tutto e più hanno più vogliono!
Guardo i genitori, persone uccise dal lavoro (esclusi i politici)a volte possiedono anche due lavori e i soldi non bastano… Non hanno più tempo per loro, non trovano un momento di relax.
Guardo i figli, hanno tutto tranne il cervello che funzioni, si fanno risolvere i problemi dalla madre o dal padre mangiano porcherie a non finire, la vita la passano davanti alla tv o a un pc, pretendono tutto dai genitori (tranne la severità e i consigli),credono di capire a 15-16 anni come giri il mondo, che i soldi crescono sugli alberi, che sono immortali, che possono spaccare mare e monti con la loro forza, che dicono sempre la cosa giusta, che fanno la cosa giusta, che la vita sia facile, che non hanno bisogno di consigli, sono convinti che la felicità sia uscire quando come dove e con chi vogliono e tornare all?alba a casa (per loro questa è libertà), vogliono crescere troppo in fretta oppure troppo tardi, vogliono… Vogliono… Vogliono, ma una volta che ottengono non è proprio come si immaginavano, capiscono che la vita non è rosa o fiori che tutti i bei voti e le lodi dei prof. fuori dalla scuola non servono a nulla, capiscono che il mondo non è facile, che molte volte il 100 e lode preso facendosi il culo studiando non serve a nulla perchè arriva un riccone che non ha fatto un cazzo in tutta la vita e ti soffia il posto di lavoro( quel posto che desideravi da piccolo).
Detestano i genitori, quando in realtà danno loro un sacco di opportunità che loro stessi da piccoli si sognavano di avere, detestano i genitori perché li coccolano poco, li coccolano troppo, non li coccolano… Una lagna dopo l?altra! Ma cosa ancora più sbalorditiva è che danno tutto per scontato, credono che i genitori quando li servono saranno lì pronti per loro!
Magari i genitori potessero durare per anni e anni.

Vi presento Birillo


Birillo è la mascotte dei vigili del fuoco della Polimeri!
Era scappato ma adesso è di nuovo a casa.
Io ho avuto la fortuna di conoscerlo, mi ha dato pure la zampetta… E’ un bel cagnolino di circa due anni con un pelo mooorbidissino. E’ tenerissimo… E’ un incrocio tra un Espagnol bretton e un Beagle, praticamente ha la testa di bretton (come Diana) e il resto di beagle.
Appena l’ho visto mi sono innamorata (ssssshhh però DianamicioDiana non sà nulla quindi acqua in bocca) di nuovo, sarà perchè ha il faccino da brettonello.
E’ troppo coccolone ogni secondo voleva carezze e poi ha una lingua lunghissima che guardarlo strappa un sorriso a tutti!!!
Lui è un Birillo micio Birillo!

Un’eclissi solare da ridere


Quando ero alle elementari la maestra ricordo che ci face leggere un piccolissimo brano che mi fece ridere (strano a scuola c?è sempre poco da ridere).
Ho sempre cercato quel breve racconto e finalmente oggi l?ho ritrovato in vecchi libri che possedevo.

UN?ECLISSI SOLARE DA RIDERE
Italo Terzoli

Il capitano all?aiutante:
- Alle ore nove avremmo l?eclissi di sole: ciò non avviene tutti i giorni. Farete partire gli uomini in tenuta di campagna per la piazza delle armi, così potremmo vedere questo raro fenomeno: io darò le necessarie spiegazioni. In caso di pioggia non ci sarà niente da vedere; farete passare in tal caso gli uomini in palestra.

L?aiutante al sergente maggiore:
- Per disposizioni del signor capitano, domani alle ore nove ci sarà l?eclissi di sole in tenuta di campagna con istruzioni del signor capitano stesso, il che non avviene tutti i giorni. Se il tempo sarà piovoso, all?ora l?eclissi avrà luogo in palestra.

Il sergente maggiore al sergente di settimana:
- Per ordine del signor capitano, domani alle ore nove in tenuta di campagna inaugurazione dell?eclissi di sole. Il signor capitano darà in palestra gli ordini necessari nel caso dovesse piovere, ciò non avviene tutti i giorni.

Il sergente di settimana al caporale di settimana:
- Domani alle ore nove il signor capitano in tenuta di campagna farà eclissare il sole in palestra se sarà bel tempo. Se piove, non ci sarà l?eclissi, sebbene questo non avvenga tutti i giorni.

Il caporale di settimana ai soldati:
- Domani alle ore nove precise ci sarà l?eclissi del signor capitano in tenuta di campagna per effetto del sole se sarà bel tempo; se pioverà in palestra, si andrà in piazza con dimostrazioni perché questo non avviene tutti i gironi.

I soldati tra loro:
- Domani alle ore nove pare che il sole in tenuta di campagna farà eclissare il signor capitano con dimostrazione. Peccato che questo non accada tutti i giorni.

Ecco adesso che la rileggo mi fa pensare a come le parole e i fatti cambino passando di bocca in bocca!!!

VIENI FUORI, STUPIDO SONNO!


Non dormo mai io, solo poche ore al giorno e poi è sonno leggero infatti basta un rumorino da niente che mi sveglio.
Anche da piccola ero così, mangiavo e dormivo poco anzi pochissimo ho sempre pensato che fosse tempo sprecato mangiare e dormire, io volevo giocare ed esplorare.
Adesso invece voglio dormire e non posso! Avete presente quei cani che rompono le scatole tutta la notte con i loro abbai e ullulati?
Ecco io ne sono circondata!
Mi giro e mi rigiro nel letto, trovo la posizione per prendere sonno (mi ci vuole circa mezz?ora per adattarmi al letto) e proprio quando stò per cadere nel sonno sento l?abbaio di quei maledetti cani…
E allora torna a girare nel letto, pancia su e pancia giù, su di un fianco e pure sull?altro… Mi ritrovo contorsionista!
Riprendo pian pianino sonno ed ecco che passa la solita macchina di merda con lo stereo al massimo che fa partenza fuoco negli stop… Sbuffo Ufffff e cerco di nuovo di prendere sonno… Ma siamo in estate e c?è troppo caldo e tutto questo caldo non mi fa dormire, -Benissimo- Mi alzo e accendo il condizionatore con i filtri dell?aria sporchi e mi intasa la stanza con un odore di terra o qualcosa di simile… Occhi al cielo, respiro profondo e cerco di dormire ma ecco che… ZzzzZZZzzzzZZZ (la zanzara) ?Nooooo e dai che palle pure le zanzare!?… Lascio perdere all?inizio penso che tanto prima che mi pizzichi sono già nel mondo dei sogni, ma invece no mi ronza intorno accendo la luce e viaggio per tutta la stanza con la ciabattina in mano n cerca del posto dove stà disgraziata si è poggiata, nulla… Rinuncio spengo la luce e… ZzzzZZZZzzZZz… ?Ancora??? Fanculo metto i tappi per dormire pizzicami pure!?
Metto i tappi e appena mi addormento due secondi apro gli occhi e c?è già luce miiii che palle!

Quell’incubo chiamato bambino


Dite quello che volete, che sono teneri, che sono dolcissimi, che sono morbidi, che sono un amore? Ma io non li vedo così!
Puzzano, sbavano, urlano, piangono, fanno i capricci, mettono le mani ovunque e non stanno fermi. Per me sono un incubo!! Indietreggio quando li vedo anche se (purtroppo) non è sempre così, infatti c?è continuamente qualche parente o amico/a che ha dei figli ed è lì il peggio perché non puoi evitarli, stanno così al centro dell?attenzione che se provi a spostarti poco poco ti senti dire:?Ma non vieni a vedere il bambino?!? E li pensi:?Si vede benissimo anche da qua! ( a 300mt di distanza)?.
Poi arriva la cugina di tuo padre che ha una figlia che si è sposata da poco e che ha avuto da poco un bimbo, entra in casa e tutti:?Oh ma guarda che pargoletto!… Quanti anni ha?… Come si chiama?….. Ma è un amore!?
Ok lo ammetto sono bellini i bimbi ma solo nei primi 5-10 minuti massimo dopo di che si trasformano e fiutano la paura e l?imbarazzo che hai.
Io non ci so per nulla fare con i bambini sono più goffa di loro, e loro lo sanno? Quelle piccole pesti lo sentono dall?odore che emani che hai paura di loro e tendono le braccia verso te così tutti capiscono che il bimbo vuole andare da te e dato che i parenti sono felici di vedere che il baby si interessa a qualcuno te lo mollano addosso con la classica frase:?Guardate vuole a Patrizia! Adesso mamma ti porta da Patrizia!?
?Oh noooo, ma perché proprio me??
Non so neppure tenere in braccio un bimbo, ho paura che cada!
Quando vedo bambini (di qualsiasi età) faccio un sorriso e poi do le spalle? Li temo troppo anche perché fanno fare delle figure di merda dicendo verità che non dovrebbero dire.

L A ZIA DOTTORESSA


Ed ecco un altro episodio della mia zia preferita: Zia dottoressa (Io la chiamo così)
Eh si anche questa volta il tempestivo intervento di mia zia ha ?salvato? la vita a mia nonna (see certo come no).

Problema:
Mia nonna ha un problema alle mani, molto probabilmente artrite reumatoide, lo deduco dal fatto che ha difficoltà nel muovere le mani (però la mia è solo una teoria, chissà poi cosa può essere)?. Ma ecco ecco aspettate… Laggiù guardate… si si proprio laggiù… infondo con mantello rosso e camice addosso arriva dal cielo Zia Dottoressa!
Wow (applauso)?
… Scende lentamente dal cielo con un sorriso e tubicino di medicina in mano pronta per liberare mia nonna dal dolore che possiede… Zek-zek una spruzzatina qui? Zek-zek un?altra qui ed ecco come per incanto il dolore se ne va!
?.. See sarebbe bello, macchè!
Arriva con la suo pandino bianco che fa correre fino a 20 km/h si parcheggia di fronte a casa e suona, ?thò eccola? (penso io) ?chissà quale altro consiglio utilissimo ci riserverà stà volta!? Nulla di che consiglia sempre le classiche medicine che si prendono in farmacia senza ricetta? Insomma le medicine da banco!

Devo precisare che gli anziano sono veramente testardi quando si ci mettono, non si riesce a smuoverli di una virgola, dunque provare a convincere mia nonna ad andare dal dottore (quello vero intendo) è una cosa impossibile e del tutto inutile preferisce farsi consigliare da zia dottoressa (che dottoressa in realtà non è, mi chiedo pure se abbia la licenza di III media? mmmm mi pare le le manchi)?.
Ma porca di quella porca ma perché mia zia capendo che è la sola in grado di convincerla a fare un qualcosa non la porta dal dottore???
E oggi ho capito il perché:
Non la porta dal dottore perché sicuramente le prescriveranno un antidolorifico e siccome a lei gli antidolorifici hanno, un giorno,fatto male non vuole consigliare mia nonna ad andare dal dottore ma più tosto preferisce vederla agonizzante col dolore alle mani e dice a noi di avere pazienza perchè è una persona anziana.
Mah??? Mah???

Boh!!!

STELLA, STELLINA LA NOTTE DEI DESIDERI SI AVVICINA:


Che bella la notte di San Lorenzo, chissà quanti innamorati aspettano questa magica notte! Si stringono l?uno all?altra con tenerezza e si scambiano coccole e carezze con la speranza di vedere la pioggia di stelle… E quindi tutti che volgono lo sguardo al cielo per cogliere al volo una stella cadente.
Scientificamente la notte delle stelle è data dal passaggio degli asteroidi della costellazione di Andromeda a quella di Perseo, proprio per questo detti Perseidi, ma, invece, culturalmente la pioggia di stelle è stata definita in modo più sentimentale. Questa notte, infatti, è dedicata la martirio di San Lorenzo e le stelle cadenti sono le lacrime versate durante la sua sofferenza e che vagano eternamente nei cieli e scendono sulla terra solo il giorno in cui Lorenzo morì creando un clima magico e pieno di speranza in questa notte, infatti, si crede che si possano avverare i desideri. Quindi a chi più può esprimere desideri e a chi più riesce a vedere stelle cadenti.
E? uno spettacolo favoloso!

Speriamo che il cielo sia pulito!

Problema obesità


Ieri al mare ho notato una famiglia dove il componente più piccolo (un bambino di circa 12 anni) pesava il doppio di me (io peso 50 Kg).
E? impressionante vedere che dei ragazzi così giovani soffrano di un problema così grave e quando avranno 30 anni come saranno???

L?obesità l?ho studiata nella mia tesi e qualcosa la sò.
Sò che l?obesità è un aumento di peso e di volume corporeo dovuto ad un accumulo di grassi (in particolare trigliceridi) nel tessuto adiposo. In base alla distribuzione dei lipidi in eccesso nel corpo, si distinguono tre tipi di obesità:
Androide (Lipidi accumulati nella parte superiore del corpo)
Ginoide (Lipidi accumulati nella parte inferiore del corpo)
Di tipo misto (I lipidi si trovano uniformemente distribuiti).

L?obesità di un qualsiasi individuo è la prova evidente che l?apporto calorico dei cibi è superiore al dispendio energetico e le cause che alterano l?equilibrio tra apporto calorico e dispendio energetico sono:

-L?alterata regolazione della fame;
-Alterazione del numero delle e dimensioni delle cellule adipose;
-Alterazioni endocrine;
-Riduzione del dispendio energetico;
-Anomalie del comportamento alimentare.

Essere obeso significa essere più soggetto a malattie dal momento che l?obesità è una grave minaccia per la salute perché non esiste nessun organo del corpo che non subisce il sovraccarico. Per esempio il cuore della persona obesa ha una funzionalità più compromessa da un?anomala infiltrazione di grassi dovendo nutrire una massa corporea superiore alla norma, è costretto ad effettuare un lavoro maggiore che può favorire l?ipertensione e la predisposizione all?insufficienza cardiaca.
Oppure l?apparato digerente, le persone obese sono più frequentemente colpite da malattie al fegato, della cistifellea, le vie biliari (colelitiasi, colecistite) e del pancreas ( pancreatine acuta e cronica).

Il programma per curare questo tipo di malattia è diverso da caso a caso, ma una cosa giusta da fare è: attività fisica(questo perché aumenta il dispendio energetico e perciò contribuisce direttamente alla riduzione della massa adiposa), valutare ed eliminare le cause che alterano l?equilibrio energetico, riduzione dell?apporto calorico.

Spiaggia… Ma non dovrebbe essere rilassante?


Qualcuno mi sa spiegare perché i bambini in spiaggia urlano?
Ieri cercavo di rilassarmi in spiaggia ma l?unica cosa che sentivo erano gli stridolii dei bambini che correvano da una parte all?altra!
Ma perchè urlano tanto???
Miiiii avrei voluto prenderli a calci e poi affogarla nell’acqua!

Poi che ridere c?era una bambina che cercava di attirare l?attenzione del padre dicendo:?Papà guarda il mio mega tuffo!? correva dalla spiaggia e poi si tuffava (di pancia) nell?acqua, tornava ad uscire e diceva la stessa cosa:?Papà, guarda il mio mega tuffo!? lo ripeteva all?infinito.

Ah ah ah ah c?era pure un papà che ha costruito una fortezza per il figlio… Il bambino:”Papà facciamo il castello di sabbia?? Il padre:?Si!? e alla fine l?ha costruito tutto lui e il bimbo che lo guardava.

Poi va beh si sa i sardi vengono in genere quasi sempre disprezzata da quasi tutti quelli del nord ma poi in estate vengono qua a farsi la loro bella vacanzina e la spiagge pullulano di continentali (prevalentemente Milanesi) che in acqua appena vedono una medusa sembra che abbiano visto chissà che!
Non voglio di certo parlar male di loro (ci mancherebbe altro) ma lo dico solo perchè ieri è successo, si sono tutti ammassati in spiaggia ad osservare, dentro un secchiello, una medusa!

-Boh! Ma non hanno mai visto una medusa?-
(Mi domandavo)

Preferisco la spiaggia quando è libera, mi rilasso!
Questa foto l?ho scattata all?Abamar, una spiaggia di santa margherita di Pula.
Vado sempre qua al mare